Ispezioni con drone di ripetitori di segnale telefonico

Abbiamo già affrontato l’argomento relativo alle ispezioni con drone dei ripetitori di segnale telefonico. Negli articoli: “ispezioni con drone di ripetitori telefonici” e “ispezioni con drone delle strutture per telecomunicazioni” abbiamo visto cosa sono e come sono fatti i ripetitori e alcuni modelli di strutture per telecomunicazioni ispezionabili grazie all’ausilio dei SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto, come più corretto definirli.

Oggi andremo a parlare in modo più specifico di ispezioni aeree dei tralicci autoportanti e dei tralicci strallati

Sin dal 2014, Overfly.me è stata impegnata in una moltitudine di ispezioni di questo tipo di sostegni, installate tipicamente a supporto di antenne per il segnale radiofonico, televisivo e, sopratutto, telefonico.

Ispezioni con drone di tralicci autoportanti

I tralicci, come abbiamo avuto modo di vedere, non sono tutti uguali. Strutture ormai onnipresenti nello skyline di moltissimi contesti urbani, punteggiano anche campagna e monti italiani. La necessità di ampliare e migliorare la rete telefonica in primis, ha portato, nel corso degli anni, ad un aumento sostanziale del loro numero. 

Dopo aver visto come sono fatti i ripetitori passivi, i pali flangiati e i pali poligonali, passiamo adesso a qualcosa di ancora più imponente: i tralicci autoportanti. Si tratta di strutture davvero molto grandi, tra le più alte utilizzate nel campo delle telecomunicazioni.

Ispezioni con drone

I tralicci autoportanti sono usaie nelle stazioni radio base per telecomunicazioni mobili, nei centri radio e nella realizzazione di importanti strutture radiotelevisive. Hanno una notevole capacità di carico, un’estrema rigidezza strutturale (che aiuta e serve all’installazione di ponti radio), sono versatili e facili da installare anche in zone inaccessibili ad autotreni ed autogru. Diverso invece il discorso della manutenzione e del controllo dello stato delle strutture. Essendo tralicci mastodontici e, per lo più, posizionati in zone difficili da raggiungere su terreni alle volte anche impervi, creano non poche difficoltà ad essere controllate e manutenute.

L’impiego dei SAPR in attività ispettive ha rivoluzionato il modo di effettuare i controlli di infrastrutture verticali come i tralicci autoportanti.

Overfly.me è in grado di eseguire complete ispezioni con drone delle strutture principali e di ogni altra loro componente aggiuntiva con assoluta accuratezza, tramite immagini georegereferenziate ad altissima risoluzione.  L’altezza di queste enormi strutture può arrivate fino a 120 metri: i droni impiegati in queste attività garantisco stabilità in quota anche in presenza di venti, che alle sommità delle infrastrutture possono essere più forti e rafficati che al suolo.

Questa la componentistica di cui ci viene tipicamente richiesto un report fotografico dettagliato:

  • traliccetti sommitali tipici delle installazioni per antenne televisive
  • ballatoio di sommità
  • ballatoi di lavoro a quota antenne
  • pennone di sommità di altezza compresa tra 2 metri e 6 metri
  • attacchi antenne ed attacchi parabole
  • discese cavi aggiuntive (centrali o su montante)
  • impianto parafulmine
  • rastrelliera portacavi orizzontale
  • supporti apparati
  • impianto di segnalazione ostacolo al volo notturno
  • sistemi di mascheramento antenne
  • scala di risalita
  • cancelletto antisalita

 

Ispezioni con drone di tralicci strallati

Allo stesso modo dei tralicci autoportanti, anche quelli strallati necessitano di controlli specifici: anche in questo caso è oramai consolidato l’utilizzo di droni (e delle relative fotocamere ad altissima risoluzione) per attività ispettive di dettaglio.

 

 

Ispezioni con drone

Il  controllo di queste torri richiede un’esperienza consolidata su questa tipologia particolare di struttura: Overfly.me ha al suo attivo oltre 500 attività di ispezione di sostegni di questo tipo, che possono interessare tutta la morsetteria e la componentistica installata, quale

  • mensole antitorsionali
  • strallatura delle mensole, in corrispondenza delle antenne paraboliche
  • ballatoio di sommità
  • ballatoi di lavoro a quota antenne
  • traliccetto di sommità per supporto pannelli televisivi
  • attacchi antenne
  • attacchi parabole
  • discese cavi aggiuntive (centrali);
  • impianto parafulmine
  • rastrelliera portacavi orizzontale
  • supporti apparati
  • impianto di segnalazione ostacolo al volo notturno
  • sistemi di mascheramento antenne
  • scala di risalita
  • cancelletto antisalita
Alzare un drone in volo è, oramai, relativamente semplice. Ma la professionalità non si improvvisa. Per le tue attività di ispezione, scegli i professionisti del mondo SAPR. Scegli Overfly.me.

CONTATTACI OGGI STESSO

Necessiti di un servizio aereo con uno o più droni? Possiamo aiutarti! Contattaci oggi stesso per parlare delle tue esigenze con un nostro operatore qualificato.