Ispezioni con drone delle torce di raffineria

I SAPR sono dispositivi altamente professionali impiegati in svariati ambiti, progettuali, agricoli e commerciali. Negli articoli precedenti abbiamo già visto che le ispezioni con drone sono ormai richieste per una moltitudine di servizi: controllo ciminiere con volo in alta quota, riprese aeree per il catasto, valutazione dello stato di conservazione delle coperture e persino per l’ispezione di gasdotti e oleodotti. Anche nell’ambito industriale trovano facilmente impiego per la verifica, ad esempio, delle torce o fiaccole nelle raffinerie e negli impianti chimici.

 

La torcia nelle raffinerie: cos’è e a cosa serve

Le torce presenti nelle raffinerie industriali sono chiamate anche fiaccole. Si tratta di sistemi di combustione ad alta quota. Sono usate per la combustione di gas indesiderati e si trovano localizzate soprattutto negli impianti industriali come:

  • raffinerie di petrolio
  • impianti chimici e petrolchimici
  • impianti di trattamento di gas naturale
  • pozzi petroliferi o di gas
  • piattaforme petrolifere e discariche

Il loro scopo è quello di bruciare gas infiammabili rilasciati da apposite valvole di sicurezza, quando queste sono messe in funzione in seguito a una sovrappressione indesiderata dalle apparecchiature dell’impianto. Sono dispositivi essenziali per la sicurezza ambientale perché distruggono, tramite ossidazione termica (combustione), potenziali scarichi di gas idrocarburici. I gas sono quindi prodotti in situazioni di emergenza, in fasi transitorie, di fermata o avviamento impianti. In fase di fermata o avviamento parziale o totale degli impianti le torce sono spesso utilizzate per una combustione programmata dei gas per brevi periodi.

Ispezioni con drone

Tipologie di torce

Le torce presenti negli impianti industriali sono di due diverse tipologie: a terra oppure elevate. Solitamente si opta per l’una piuttosto che per l’altra tenendo conto di vari fattori:

  1. spazio a disposizione
  2. caratteristiche del gas da bruciare (composizione, quantità e pressione)
  3. considerazioni economiche
  4. costi di mantenimento
  5. rispetto dei requisiti indicati da leggi e comunità legali
  6. considerazioni in base alle relazioni pubbliche con le comunità locali

Torce Elevate

Si tratta della tipologia sicuramente più comune e diffusa nei vari impianti industriali. Quella che può e deve essere soggetta a ispezioni con drone da parte di operatori professionali e competenti in materia. Si tratta di strutture con maggiori capacità. In questo caso il gas da eliminare è inviato direttamente in un camino chiamato stack e bruciato in un terminale in cima alla torcia denominato flare tip. L’intera lunghezza del camino, che può raggiungere diverse centinaia di metri, nonché la flare tip, sono elementi che devono essere costantemente controllati e sottoposti a verifiche di stato di conservazione.

Il modo migliore per eseguire questi controlli, è farlo compiendo delle ispezioni con drone in alata quota. Le torce elevate variano in altezza a seconda della capacità richiesta dall’impianto che servono, raggiungendo, in alcuni casi, anche i 180 metri. L’altezza ragguardevole di queste torce rappresenta anche il migliore sistema per la dispersione dei prodotti di combustione, tossici e maleodoranti.

Visto che si tratta di altezze considerevoli, impiegare metodi tradizionali di verifica per manutenzione ordinaria e straordinaria, può essere davvero pericoloso per gli addetti ai lavori. I SAPR, in questo caso, semplificano moltissimo il lavoro da svolgere, riuscendo a eseguire tutte le operazioni del caso in completa sicurezza.

Ispezioni con drone

Torce a terra

A differenze delle precedenti, le torce a terra non si sviluppano in altezza, ma in senso orizzontale. Possono arrivare a misurare diverse centinaia di metri e, anche in questo caso, possono tranquillamente e più facilmente, essere controllate da droni comandati a distanza da operatori specializzati. Le torce a terra sono generalmente equipaggiate con sistemi insonorizzanti e di attenuazione del vento detti wind fence.

Le torce delle raffinerie, sono elementi di estrema importanza per le raffinerie, perché permettono di mettere in sicurezza l’impianto stesso e, di conseguenza, tutte le persone che vi lavorano. Per questo motivo devono sempre essere manutenute nel migliore dei modi e assicurare un alto livello di efficienza. Se controllate con metodi standard, richiedono molto tempo, molto denaro e soprattutto un aumento sostanziale di rischio per persone e cose.

Le ispezioni con drone invece sono molto più rapide, efficienti ed economiche. Inoltre sono sempre eseguite in totale sicurezza per gli operatori di volo e per lo staff della raffineria. Per ulteriori informazioni, preventivi e sopralluoghi, vi invitiamo a contattarci direttamente utilizzando i contatti presenti sul sito.