Ispezioni con drone: controllo dei volumi di rifiuti conferiti in discarica

Il ricorso ai droni è ormai diventata una pratica comune in un gran numero di differenti settori. Anche nell’articolo precedente: “Earth Observation da Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto (SAPR)” abbiamo visto che i SAPR possono essere impiegati come preziosi risorse in numerose attività. Dall’osservazione della Terra per la conservazione della natura e delle  foreste, alla stima dei volumi delle terre e delle rocce movimentate nei grandi cantieri, fino alle misure di flussi di materia (evaporazione e sostanze chimiche) e calore per il rilevamento della qualità dell’aria. I SAPR ormai sono parte integrante della vita quotidiana di moltissime attività e diversi settori industriali, commerciali e privati. Le ispezioni con drone non si limitano solo ad un semplice controllo delle aree interessate.

Non prevedono solo un sorvolo delle zone con il rilevamento di qualche dato da trasmettere alla committente. Si tratta di un lavoro molto più complesso e profondo, che richiede conoscenze approfondite e grande professionalità. Di qualunque ispezione si tratti (industriale, civile, privata, ecc…) il consiglio è quello di affidarsi sempre e comunque a veri professionisti del settore. Lo staff di Overfly vanta un know-how pluridecennale ed è preparato ad affrontare e far fronte a qualunque richiesta. Vi invitiamo pertanto a contattarci, senza impegno, anche solo per avere ulteriori informazioni, o per richiedere preventivi.

Monitoraggio ambientale: controllo delle discariche e dei territori a rischio

Uno degli utilizzi più richiesti dei SAPR è l’impiego dei multirotore per il monitoraggio ambientale. In particolare è richiesto il controllo dei volumi di rifiuti conferiti in discarica, nonché l’individuazione di eventuali discariche abusive e di percolazioni pericolose. Il controllo della superficie terrestre, eseguito attraverso un drone, consente di verificare attentamente le discariche e i territori limitrofi potenzialmente a rischio.

Ispezioni con drone

Inizialmente occorre individuare i possibili scenari di riferimento per il sorvolo dei droni, capire l’estensione della discarica e dei territori adiacenti ed infine, la modalità di monitoraggio da applicare alla richiesta e alla zona da perlustrare.

Raccogliere questo genere di informazioni consente infatti di capire meglio l’attrezzatura d’equipaggiamento che il SAPR deve avere per eseguire le ispezioni con drone. Inoltre serve a capire anche quale drone sia meglio utilizzare in ogni specifica situazione.

La raccolta delle informazioni sul sito da controllare prevede, oltre a capire la superficie totale della discarica, anche la stima della capacità media di stoccaggio di rifiuti. In base a tutti questi dati è quindi possibile eseguire dei rilevamenti video, termici, morfologici del terreno e di biogas e di campionatura del terreno. Oltre alla zona specifica da controllare, è necessario prendere in considerazione anche la necessità di effettuare controlli nelle zone limitrofe alla discarica. La sorveglianza e mappatura del territorio è eseguita anche a medie distanze.

Ispezioni con drone delle discariche: tutti i benefici e i vantaggi

L’impiego di droni multirotore per eseguire delle attività che normalmente sono effettuate dall’uomo, presenta non pochi vantaggi, soprattutto quando si parla di lavori in discariche. Infatti si tratta di ambienti piuttosto malsani che espongono la salute e il benessere dell’uomo a rischi legati a diverse sostanze tossiche rilasciate all’interno della discarica stessa. Un SAPR opera invece grazie all’intervento da remoto della componente umana, preservandola così da eventuali contatti con esalazioni tossiche, o comunque dannose per la salute.

Ispezioni con drone

Tutte le attività di rilevamento e di piccola campionatura possono difatti essere svolte da un drone comandato da remoto. Questo presenta anche un duplice vantaggio. Infatti oltre alla componente “salute”, anche quella economica ne risente a proprio vantaggio. Fare le ispezioni con drone piuttosto che con un operatore in presenza, evita di dover spendere denaro per acquistare dell’attrezzatura specifica per eseguire i rilevamenti e le ispezioni stesse. Le ispezioni risultano inoltre più accurate, perché sfruttano la capacità dei droni multirotore di volare in modalità hovering. Capacità questa che consente al drone di rimane in volo fisso e stabile su un punto preciso di specifico interesse.

Inoltre volando in modalità a waypoints prefissati, è possibile una comparazione costante dei rilievi morfologici, termici e delle analisi dei biogas rilasciati in punti specifici. In questo modo eventuali problematiche nella struttura della discarica, o nei contenuti dei rifiuti depositati nella stessa, sono immediatamente rilevati ed individuati.

Nelle ispezioni con drone delle discariche si hanno vantaggi anche quando si utilizzano droni ad ala fissa. Droni che nell’aspetto ricordano dei veri aerei in miniatura, che non possono stazionare su un punto fisso come i multirotore, ma che permettono comunque di coprire distanze superiori, volare ad altezze superiori ed effettuare rilevamenti d’insieme delle aree oggetto d’esame.

CONTATTACI OGGI STESSO

Necessiti di un servizio aereo con uno o più droni? Possiamo aiutarti! Contattaci oggi stesso per parlare delle tue esigenze con un nostro operatore qualificato.